Il Manifesto dei Popoli

Versione italiana

Scarica il Manifesto

Versione francese

Scarica il Manifesto

Presentazione del Manifesto a Canale Italia

Struttura e Finalità

Cittadini ed elettori,

questa iniziativa è rivolta a voi, potete diventare i protagonisti di una sfida decisiva per il nostro futuro!

Stiamo vedendo, e sentendo, giorno dopo giorno il cappio del potere diventare sempre più soffocante, sottrarci un diritto per volta, una libertà per volta, trasformarci da persone pensanti e libere in automi da attivare a comando con dosi di farmaci e quote di diritti “a tempo”.

Reagire in modo forte e senza tentennamenti è ormai un dovere: ce lo chiede la storia, che altrimenti ci condannerebbe come sempre ha fatto con i complici dei regimi, ce lo chiedono i nostri figli e nipoti, ce lo impone la dignità di ciascuno di noi.

E non siamo soli: gli amici francesi sono già scesi in campo da mesi, si sono organizzati, e adesso sono con noi in questa sfida, al punto da sottoscrivere insieme l’ambizioso MANIFESTO che pubblichiamo in questa pagina.

E i cittadini di altre Nazioni si accingono a unirsi!

Cosa vi proponiamo, allora?

Il primo passo è aggregarci: dobbiamo essere più numerosi possibile, dobbiamo costruire una “massa democratica” sana, in grado di espellere, alla prima occasione che ci sarà concessa, il sistema marcio che ha occupato le nostre istituzioni.

Più numerosi saremo, più forza avremo per imporre le nostre idee a chi, in politica o nella società, si proporrà in futuro per rappresentarci.

Il 2023 è vicino, firma anche tu il MANIFESTO, unisciti a noi e organizziamo insieme la rinascita della democrazia e dell’Italia!

I Promotori

AEM 1948

Il nostro Manifesto:

Nell’anno del Signore 2021, in un momento in cui i Diritti fondamentali dell’Uomo e la nostra Costituzione sembrano diventati un inutile fardello;

in un momento in cui la narrazione delle “teste pensanti” del nostro Paese sembra guidata da un unico pensiero;

in un momento in cui osserviamo la deriva che condanna la nostra storia all’oblio e al revisionismo, denigrando le nostre capacità come Popolo e demolendo i principi dello Stato Italiano;

in un momento in cui l’atteggiamento di governo dei nostri delegati assume forme paternalistiche e non democratiche, sia in senso politico sia sostanziale;

in un momento in cui l’“emergenza sanitaria” sembra utilizzata per limitare i diritti costituzionali senza affrontarne i nodi etici, giuridici e strutturali, amplificandone gli effetti.

Noi, con lo spirito derivante dall’idea che “il risultato è la misura della verità” ci siamo chiesti, laicamente, se esista un altro modo di affrontare le complessità della società odierna onde evitare l’evidente decadenza economica, civile ed etica cui sembra destinata la stessa civiltà.

La risposta che ci siamo dati già esiste nella storia Italiana: l’applicazione coerente della nostra Costituzione e dello spirito con cui venne concepita dai Padri Costituenti, una sapiente miscela di etica e politica Liberal-Socialista, tale da permettere al nostro Paese di affrancarsi dalla disastrosa condizione di povertà ed arretratezza.

Sull’onda di questo spirito si distinguevano brillanti Uomini di Stato come Enrico Mattei, capaci di dar vita ad importanti aggregazioni economiche e ad una diversa visione dei rapporti fra Stati amici, permettendo così alla nostra società di crescere in tutti gli aspetti.

L’umile compito che ci sprona alla presente Associazione è perciò quello di studiare, proteggere e riportare alla luce lo spirito e gli strumenti che hanno permesso alla nostra Repubblica di trasformare un Paese arretrato, per farlo diventare la quinta potenza economica mondiale.

Crediamo che l’immenso retaggio storico e culturale, tratto distintivo del nostro Paese, possa di nuovo ispirare il mondo in un periodo storico in cui vediamo affacciarsi inquietanti scenari dovuti al controllo della tecnica.

Noi dell’Associazione, pensiamo che la prassi debba ispirarsi al confronto costruttivo, non ideologico, consapevoli che le necessità della comunicazione debbano superare ogni orpello intellettualistico.

Ci proponiamo quindi come servitori di questo progetto culturale, al quale intendiamo dedicare il nostro tempo, il nostro entusiasmo e la nostra competenza.

MMT ITALIA

Siamo un unico gruppo di cittadini coordinati in articolazioni territoriali in tutta Italia.

La nostra attività è fatta di divulgazione della MMT, studio e approfondimento di temi macroeconomici, elaborazione di programmi di politica economica per la sovranità nazionale, piena occupazione, pieno stato sociale, piena realizzazione del cittadino.

La nostra storia comincia così: in 2200 partecipanti paganti per capire l’economia da coloro che, non solo la conoscono, ma hanno la capacità di applicarla e di spiegare cosa sta accadendo e perché non c’è il benessere della maggior parte della popolazione, quando non funzionano le politiche economiche e sociali.

Accadeva a Rimini, nel febbraio del 2012, grazie al giornalista Paolo Barnard e alla sua intuizione di realizzare il primo vero summit di economia, invitando le autorevoli voci della Modern Money Theory di livello internazionale.

Esperti profondi della materia che parlavano in madre lingua, inglese e francese, e già da questo ti potevi rendere conto che l’accessibilità dei contenuti partiva dalla conoscenza; questa consapevolezza forse sempre maturata, ma nascosta, riuscì ad emergere in un modo così irruento da diventare forza.

Nacquero i primi gruppi territoriali con l’obiettivo di far conoscere la MMT in tutto il nostro Paese. Anni intensi di studio, approfondimento, conferenze, dibattiti, divulgazione, solo con l’energia del volontariato e il denaro dell’autofinanziamento.

Nel nostro percorso di attivisti più avanti emerse chiaramente il legame strettissimo tra l’applicazione dei principi della MMT e il rispetto della Costituzione del ’48. La solidità del valore sociale e valoriale della MMT è così autentica da sposarsi con i diritti fondamentali scritti nella nostra Costituzione, come dire che se applichi entrambe non vai mai in conflitto.

Uno Stato a Moneta Sovrana, legittimato dai Cittadini, che spenda in Deficit Positivo, è l’unica vera Democrazia (P.B.)

Questo assunto fondamentale alla base della teoria economica moderna è totalmente coerente con il diritto al lavoro, la piena occupazione e una vita dignitosa per tutti.

Pensiamo che i Trattati Europei siano totalmente in contrasto con la Costituzione, basta leggerli per constatarlo. La struttura politica dell’Unione Europea è opposta all’idea di democrazia e società che erano state disegnate dai Padri Costituenti, quindi l’Unione Europea è irriformabile dall’interno.

Abbiamo scelto di essere attivisti, di divulgare le conoscenze acquisite e di dare a tutti gli strumenti per decidere in maniera oggettiva cosa fare e come farlo.

Oggi siamo un punto di riferimento di tutte le forze sociali che si riconoscono nei valori e nei diritti fondamentali sanciti nella Costituzione, promotori di un modello socioeconomico per il benessere delle persone.

Nel 2012 noi attivisti MMT abbiamo ricevuto un regalo: altre conoscenze e nuova consapevolezza.

Qualsiasi strada, anche la più tortuosa, parte da qui.

SABATO 27 NOVEMBRE 2021

IN PIAZZA DELLA VITTORIA • GENOVA

È stato sottoscritto l’accordo tra le Organizzazioni Popolari francesi e italiane,
con la forma di un manifesto comune per la nascita dei rispettivi Consigli Nazionali di Liberazione

PER CONTATTI ED INFORMAZIONI

Menu